Sostieni la Fondazione

Il consulto ginecologico in adolescenza

 

Un’importante occasione di prevenzione 

Durante il periodo peri-adolescenziale avvengono cambiamenti importanti sotto tutti i punti di vista: cambiamenti fisici, psichici ed emotivi. 

L’adolescenza rappresenta un momento in cui ci si scopre nella propria identità giorno dopo giorno entrando in contatto con un corpo che cambia in modo molto evidente. 

E questi cambiamenti possono spesso creare dubbi o timori che qualcosa non stia funzionando come dovrebbe. 

Affidarsi ad un professionista che si occupa di salute femminile può aiutare a dirimere questi dubbi ma soprattutto rappresenta una incredibile occasione di prevenzione. 

La valutazione ginecologica di un’adolescente dovrebbe sempre includere oltre alla valutazione clinica anche un attento studio del suo specifico stile di vita e del suo benessere psicologico. 

Impostare a questa età uno stile di vita adeguato può influenzare enormemente anche il futuro stato di salute, inoltre identificare piccoli ed iniziali segni di patologia a questa età permette di intervenire precocemente e arginare una situazione che potrebbe diventare una vera e propria condizione patologica. 

Pensiamo per esempio ai disturbi del comportamento alimentare (DCA: anoressia nervosa, bulimia etc…), spesso l’esordio avviene in adolescenza e uno dei primi segni è l’amenorrea cioè la mancanza del ciclo mestruale per un periodo più o meno lungo. 

Accorgersi precocemente che qualcosa non sta funzionando può essere di grande aiuto, evitando che il problema inizialmente solo velato possa sfociare in un vero e proprio disturbo alimentare. 

L’opportunità di inserire all’interno della valutazione dello stato di salute anche l’aspetto psicologico parte invece dal presupposto che il benessere psicologico si ripercuota in modo significativo sul benessere fisico attraverso le strette relazioni che esistono tra il sistema nervoso e il sistema immunitario e ormonale: esiste una branca della medicina denominata PNEI (psiconeuroendocrinoimmunologia) che studia queste interconnessioni ed il loro effetto sulla salute. 

Benessere psicologico e benessere fisico spesso vanno di pari passo. 

Imparare a scorgere quei segnali di disagio che l’adolescente con fatica esprime diventa allora molto importante, un approccio che può fare la differenza.

Non dimentichiamo infine che poter parlare di sessualità e contraccezione con un professionista ancora prima che inizi l’attività sessuale può rappresentare una modalità molto efficace per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e delle gravidanze indesiderate. 

Ecco allora che il consulto con il ginecologo effettuato in età adolescenziale con finalità preventive diventa un vero e proprio atto d’amore verso le proprie figlie.

 

Dott.ssa Laura Decca
Specialista in Ginecologia e Ostetricia

Altri articoli:

Un giorno di sport e prevenzione per la donna

La figura dell’ostetrica e il pavimento pelvico: prendersene cura

Il microbiota umano

La psiche femminile

Posso proteggermi dal carcinoma alla mammella?

Benessere e pavimento pelvico

Benessere e menopausa

Ben-essere donna oggi